“L’ORO” NEL MONDO

Incontriamo oggi MICAELA GIONCHIGLIE

*** ***

D: Facci un breve riassunto della tua vita da quando sei uscita da Ororosa (sigh!!) a oggi.

R: Ho giocato con Ororosa per tutto il periodo delle giovanili e poi sono andata ad Albino in A2 dove sono rimasta fino alla stagione 2019/20.
L’anno successivo sono andata a Villasanta (serie B), ma causa COVID non ho potuto giocare. Ho avuto la possibilità però di fare una parte di campionato, seppur ridotto, in serie B a Brignano.
Quest’anno sono tornata a giocare a Villasanta e spero che finalmente il campionato si svolga regolarmente.

D: Raccontaci la tua giornata tipo

R: In mattinata svolgo le varie faccende di casa, nel pomeriggio, prima di andare all’allenamento lavoro con i bambini.

D: Nel tuo tempo libero, che sicuramente non è molto, c’è qualcosa che ami fare e che nessuno conosce?

R: Sono una ragazza normalissima, e nel tempo libero mi piace stare con i miei amici, ascoltare musica. Inoltre una delle mie passioni “nascoste” è la fotografia.

D: Quali sono i tuoi prossimi obiettivi (sportivi e di vita)?

R: Per quanto riguarda i miei progetti penso di continuare a giocare a basket, e magari Iniziare un ciclo di studi inerenti ai miei interessi.

D: Un messaggio alle nostre giovani?

R: Alle giovani mi sento di dire di metterci sempre tutto l’impegno e la serietà possibile, ma senza dimenticarsi di divertirsi, che alla fine è la parte più bella del gioco

D: E’ stato bello risentirti e scambiare quattro chiacchiere con te.  Ma prima di lasciarci vuoi mandare i tuoi saluti a qualcuna

R: Mi farebbe piacere salutare tutte le mie compagne con la quale ho giocato durante tutti questi anni e ringrazio tutto lo staff per l’aiuto che mi hanno dato nel mio percorso di crescita.

AMICHEVOLE A BRIGNANO

Vittoriose le U14 in quel di Brignano che anche oggi hanno dimostrato grandi miglioramenti. La strada è ancora lunga ma ci sono tutte le premesse per poter continuare a far bene.

Un ringraziamento alla società Visconti Basket per l’ospitalità.

FORZA ORO !!

AMICHEVOLE U17 EL VS ABA PINK (SERIEC)

Bella amichevole delle Oro U17 el. che contro la serie C di ABA Legnano fanno vedere una grande intensità e una buona pallacanestro.

Una vittoria importante per le nostre Oro che oggi hanno dato l’idea di una squadra compatta e molto motivata.

Coach Stazzonelli: “I complimenti alle ragazze per la prestazione odierna che dimostra che siamo pronte per affrontare il campionato che speriamo parta a breve”.

FORZA ORO !!

AMICHEVOLE ORO

Ieri alla Carpinoni amichevole tra la U15 elite e le U17/19 Albino/Parre.

Intensità e bel gioco hanno caratterizzato l’incontro tra le due formazioni Oro. Soddisfatti i due coaches Stazzonelli e Villa che ora ritornano in palestra per gli ultimi ritocchi in vista dell’inizio dei campionati.

FORZA ORO !!

“L’ORO” NEL MONDO

Oggi incontriamo, da oltre oceano, BENEDETTA PERACCHI.

*** ***

D: Facci un breve riassunto della tua vita da quando sei uscita da Ororosa (sigh!!) a oggi.

R: Good morning everybody!! La mia vita per ora è cambiata. Da quando sono uscita dalla famiglia Ororosa ho continuato a giocare a basket in prima squadra, tra allenamenti e vita scolastica ho trovato tempo per compiere questo mio sogno, quello di giocare per un college americano. Mi si è presentata l’opportunità e non ci ho pensato due secondi, ho detto subito di si e da li la mia vita è cambiata.

D: Raccontaci la tua giornata tipo

La mia giornata tipo varia da giorno a giorno: il lunedì, mercoledì e il venerdì inizio alle 6 con Conditioning (ovvero corsa), poi vado in classe dalle 8 fino alle 10. Alle 11 vado in mensa e alle 12 ho l’ultima lezione della giornata. Alle 3 Weights (pesi) alle 5 mensa e in fine alle 7:30 ho Pick-up (giochiamo tra di noi, stile partitella). Alla fine della giornata mi trovo con gli altri italiani per vedere un film o parlare tra di noi. Il martedì e il giovedì inizio alle 8 le lezioni in classe fino alle 9 poi mangio in mesa alle 10:30 e dalle 11 alle 13 di nuovo lezione, alle 3 (come gli altri giorni), pesi e in fine alle 8 mi trovo con la squadra per Study Hall (studiare e fare i compiti tutti insieme).  Il Sabato è libero quindi in generale ci si trova tutti insieme alle 11.30 per il Brunch e poi andiamo a vedere le altre squadre che giocano, nel pomeriggio di solito si gioca a calcio o a football. Alla sera si cena alle 6 e alle 7 si va a tifare la pallavolo oppure al pub del college o nelle rispettive confraternite per giocare o vedere film. La domenica come il sabato ci si ritrova per il brunch e poi alle 3 Weights e alle 7:30 Pick-up.

D: Nel tuo tempo libero, che sicuramente non è molto, c’è qualcosa che ami fare e che nessuno conosce?

R: Nel tempo libero, che non è molto, mi ritrovo con le mie compagne di camera, tra cui 2 sono anche le mie compagne di squadra, e cerchiamo di imparare qualche parola nelle altre lingue, per ora so qualcosina di spagnolo e qualcosina in brasiliano.

D: Quali sono i tuoi prossimi obiettivi (sportivi e di vita)?

R: I miei obbiettivi sportivi in questo periodo sono quelli di lavorare sodo in qualsiasi allenamento visto che mi sono guadagnata il posto nella Varsity Team (ovvero nella prima squadra), dopo una dura selezione tra 43 giocatrici, che andrà a disputare il campionato nazionale USA. Mentre nella vita mi sto impegnando sodo per imparare al meglio la lingua e studiare per ottenere ottimi voti.

D: Un messaggio alle nostre giovani?

R: Lavorate sempre sodo, a qualsiasi allenamento per ottenere ottimi risultati che alla fine vengono sempre ripagati. Non mollate MAI, anche quando vi sembrerà dura, non mollate perché è li che si vede se siete delle vere atlete.

D: E’ stato bello risentirti e scambiare quattro chiacchere con te.  Ma prima di lasciarci vuoi mandare i tuoi saluti a qualcuna/o

R: Mando un saluto a tutta la family Ororosa, specialmente alla mia vecchia squadra. In bocca al lupo per la nuova stagione.

AMICHEVOLE “D’ORO”

Ieri al palazzetto di Albino si è tenuta una amichevole tra le nostre u17 elite e u19 regionale.

Partita intensa con continui scambi di fronte e bel gioco. Le ragazze non si sono risparmiate un minuto dando ai coaches interessanti spunti per il lavoro di rifinitura palestra in vista dell’inizio dei campionati.

FORZA ORO!!!

“L’ORO” NEL MONDO

Oggi nella nostra rubrica parliamo con Ndack Mbengue (Andy).

*** ***

D: Facci un breve riassunto della tua vita da quando sei uscita da Ororosa (sigh!!) a oggi.

R: Ciao a tutti! Durante l’estate del 2020 decisi di fare un anno all’estero a Birmingham nel Regno Unito. È stata un’esperienza bellissima e molto costruttiva quindi ho deciso di restare definitivamente. Sono attualmente al secondo anno di college e sto studiando business management.
Il college ha la sua propria squadra in cui giochiamo contro altri college, inoltre faccio parte della squadra senior associata.

D: Raccontaci la tua giornata tipo

R: Le mie giornate sono molto intense. Ho allenamento dalle 7 alle 9 di mattina e subito dopo inizio lezione.
Le lezioni iniziano alle 9.15 e finiscono alle 16.30. In certi giorni dopo scuola ho anche palestra. Dopodiché faccio i miei compiti, studio e mi riposo. Infine dalle 20 alle 22 ho ancora allenamento.

D: Nel tuo tempo libero, che sicuramente non è molto, c’è qualcosa che ami fare e che nessuno conosce?

R: Durante il lockdown quando non si potevano fare sport di squadra, la società ci aveva iscritti a corsi di kickboxing e mi è piaciuto moltissimo. Da allora quando ho tempo, vado a qualche lezione volentieri.

D: Quali sono i tuoi prossimi obiettivi (sportivi e di vita)?

R: Ho intenzione di iniziare l’università e seguire un corso di business con politica/legge. Per quanto riguarda la pallacanestro voglio continuare a sviluppare le mie abilità tecniche, tattiche e visuale di gioco. Uno degli obbiettivi più importanti è riuscire a mantenere il mio posto in nazionale e chissà forse giocare per qualche importante squadra di serie A in Europa.

D: Un messaggio alle nostre giovani?

R: Un consiglio che mi sento di dare alle più giovani è di divertirsi. Ho sempre giocato a basket col sorriso, quando ci si allena e si gioca serenamente tutto è più facile, si impara e si migliora rapidamente.

D: E’ stato bello risentirti e scambiare quattro chiacchiere con te.  Ma prima di lasciarci vuoi mandare i tuoi saluti a qualcuna/o

R: Mando i miei saluti a tutta Ororosa, alle mie vecchie compagne di squadra e a Moki, che mi ha appoggiata e aiutata molto nel mio cammino a Ororosa.

“L’ORO” NEL MONDO

Oggi incontriamo GIULIA VINCENZI classe 1998.

*** ***

D: Facci un breve riassunto della tua vita da quando sei uscita da Ororosa (sigh!!) a oggi.

R: Sono uscita da Ororosa perché iniziavo l’Università di medicina a Milano e quindi non riuscivo a conciliare i due impegni. Ho fatto per un anno l’U20 a Sanga e ho iniziato a giocare in Serie C a Brignano, che è vicino a casa mia. Adesso gioco sempre a Brignano, ma in Serie B.

D: Raccontaci la tua giornata tipo

R: Durante la settimana mi alzo alle 6 per essere alle 8 al Policlinico di Milano per fare la mattinata di tirocinio in ospedale. Poi dalle 14 alle 18 ho lezione, sempre a Milano. Dopo torno a casa e alcune sere ho allenamento e altre invece mi riposo o esco con i miei amici.

D: Nel tuo tempo libero, che sicuramente non è molto, c’è qualcosa che ami fare e che nessuno conosce?

R: Faccio cose abbastanza normali ahahah. Vedo i miei amici, guardo serie tv e faccio shopping.

D: Quali sono i tuoi prossimi obiettivi (sportivi e di vita)?

Adesso mi mancano due anni per finire il mio corso di studi, quindi sicuramente vorrei laurearmi. Poi mi piacerebbe prendere la specializzazione e iniziare a lavorare. Per quanto riguarda il basket, compatibilmente con gli impegni universitari e lavorativi, spero di poterlo praticare il più a lungo possibile, perché mi serve proprio come sfogo e via di fuga dalla quotidianità.

D: Un messaggio alle nostre giovani?

R: Vi auguro di vivere sempre il basket come un divertimento, che però ha bisogno di impegno, voglia e costanza. Non sempre è facile, però con il tempo tutte le soddisfazioni ricambieranno anche i momenti di sconforto.

D: E’ stato bello risentirti e scambiare quattro chiacchiere con te.  Ma prima di lasciarci vuoi mandare i tuoi saluti a qualcuna/o

R: Saluto tutto il mondo Ororosa, in particolare tutti i miei allenatori e le mie compagne che mi hanno sostenuto nel mio percorso giovanile, di cui conservo un bellissimo ricordo. Forza Oro!!!