U19 BG: VITTORIA CON LONATO

Lonato – Ororosa        30-91 (16-37)

Parziali: 2-20   14-17    6-22    8-32

Ororosa: Lampe 1, Carrara 15, Galbuseri 7, Abbiati 12, Bassani 12, Merli 17, Forese 11, Maianti 16, Manenti. All. Deleidi

Lonato: Cavalloni 2, Barovelli 4, Lanfranchi, Diedhiou 7, Castellini 1, Cremoni 2, Zanetti 8, Quadri, Bertocchi, Alenghi 2, Comini 4. All. Ferrari

Arbitro: Ambrosi

Prima partita della seconda fase per le U19 di Bergamo che si scontrano con Lonato, squadra già affrontata nella fase precedente.

Partono subito belle intense le Bergamasche, impostando il proprio ritmo difensivo. La pressione sulla palla e le buone rotazioni difensive permettono alle Oro di rubare molti palloni e creare contropiedi veloci.

Nel secondo quarto le Oro si distraggono in difesa e non si fanno trovare pronte sui numerosi blocchi delle avversarie, Lonato non perde le speranze e realizza qualche punto in più. Si va all’intervallo lungo 37-16 per Bergamo.

Sistemata la difesa, durante la pausa, le nostre ragazze rientrano in campo e reimpostano subito la propria aggressività per tutti gli ultimi due quarti di gioco.

Buona partenza per Abbiati e compagne, che iniziano con il piede giusto questa seconda fase.

FORZA ORO !

U19 ELITE: SONORA SCONFITTA CON GEAS

OROROSA 54 – GEAS 78

Parziali 19-16, 13-14, 12-19, 10-29

Ororosa: Mazza 1, Fossati 4, Lussignoli 5, Monti 3, Crippa, Della Corte 5, Testa 8, Rizzo 17, Cancelli 11, Frosio. All. Epis/Stazzonelli

Geas: Resemini 6, Moretti 9, Valli 15, Calvi, Beachi, Ramon 7, Merisio 9, Brambilla Garini 2, Ronchi 20, Bevilacqua 10. All. Pollice/Beretta/Petitto

Arbitro: Canali S.

Note Oro: Falli fatti: 19 Falli Subiti: 21 Tiri liberi: 12/2

La prima metà di gara è equilibrata. Le Oro rispondono alla tripla iniziale di Merisio con buone soluzioni e nonostante un gioco offensivo poco fluido e meno dinamico del solito si portano in vantaggio da metà primo quarto e conducono nel punteggio fino all’intervallo sul punteggio di 32-30.

Nel terzo periodo iniziano i problemi, con una serie di palle perse e tiri forzati che portano la panchina di casa al time-out. Le Oro sembrano reagire riportandosi sotto ma le energie finiscono presto e Geas ri-allunga sul 44-49 al 30’.

Il parziale dell’ultimo periodo, 10-29 in favore delle milanesi, la dice lunga sull’andamento del quarto. Le bergamasche bloccano completamente il gioco in attacco, cercando soluzioni individuali che portano a palle perse e tiri forzati. In difesa è invece il festival degli 1c1 per Geas, che trova numerosi vantaggi attaccando il canestro e punendo la difesa di casa. Le Oro non mostrano il carattere e la partita scivola via fino al netto risultato finale 54-78.

Sicuramente un passo falso, da un punto di vista attitudinale prima che tecnico.

Lunedi prossimo appuntamento a Giussano per l’ultima partita del girone: una vittoria garantirebbe il secondo posto finale nella classifica regionale.

Forza ragazze, reagire insieme!

Forza Oro!!!

U19: VINCE A CASSINA DE PECCHI

C. M. Basket 84″ 47- Ororosa Basket 51

Parziali: 8/14 11/14 19/10 9/13

C. M. Basket 84: Bianchi 4. Poidomani 3. Arpini. Maggioni 2. Ferrante 6. Spagnolo. Contini. Radice 10. Francini 11. Gibelli 3. Pascolini 8. Coach: Castelli M.

Arbitro: Di Giuseppe L. (decisamente bravo, uno dei giovani arbitri più interessante).

Ororosa: Pezzotta 2. Ongaro 4. Scainelli 2. Carrara. Mangiapoco 14. Zenoni. Bracaccini A. 10. Nitri 7. Bracaccini G. 10. Cossali 2. Tonolini. Coach: Villa E.

Arriviamo a Cassina guardando la loro classifica della prima fase e probabilmente la sguardo si sofferma troppo sui 6 punti accumulati.
L’inizio partita è indubbiamente uno dei più concreti della nostra stagione con un parziale di 10 a 0 e una fluidità d’attacco tra le migliori espresse finora.

Il problema sorge dopo pochi minuti perché in difesa non è serata nel senso che l’intensità messa in campo e la voglia di soffrire è ai minimi termini.

Contro parziale delle padrone di casa e il risultato è qui sopra da leggere.
Le rotazioni non sortiscono l’effetto desiderato e la speranza di poter dare minutaggi equi a tutte le ragazze si infrange contro la consapevolezza delle atlete di coach Castelli di potersela giocare fino alla sirena di fine gara. Brave.

Si ricomincia nel terzo quarto sul punteggio di 19/28 con in testa l’idea di ripartire nella giusta maniera ed allungare nel punteggio.
Idea che non è evidentemente nelle corde delle Ororosa visto che sia dalle titolari che dalla panchina arriva poco nulla in termini di agonismo, il desiderio di metterci testa ed energia è restato sul divano di casa…

L’ultima frazione di gioco inizia con il tabellone che segnala uno “splendido” 38 pari decisamente meritato per quanto riguarda le locali, un pochino meno per Cossali e compagne.

Sintesi degli ultimi 10 minuti di gioco: la difesa riesce a limitare i danni e l’attacco per qualche minuto torna ad essere gestito con raziocinio e un minimo di logica.

Si fatica ma alla fine si vince.

Degna di nota la prestazione di Ongaro che gioca poco ma in maniera molto produttiva, bene Mangiapoco che nei momenti più difficili ci mette lo zampino.

Aspettative sicuramente diverse da questa partita le avevamo ma non sempre le cose vanno come si vorrebbe, merito parziale in questo caso delle avversarie.

Sicuramente si poteva fare qualcosa di più.

RESOCONTO TORNEO U13 LANGHE ROERO

Primo giorno

Pronte, via! Si parte di prima mattina per quella che sarà un’esperienza utile per formare il gruppo e incontrare realtà cestistiche fuori regione. Il viaggio inizia abbastanza silenzioso per via della timidezza e del non conoscerci tutte abbastanza bene, ma poi basta una cassa e un po’ di musica per far iniziare a ballare il pullmino. Arrivate a destinazione ci accoglie la bellissima cornice collinare delle Langhe. Facciamo tappa rapidissima in hotel e via a mangiare il pranzo a La Morra, uno dei posti dove viene ospitato il torneo.

Non facciamo in tempo a finire il secondo che già dobbiamo metterci in viaggio per Farigliano, dove giochiamo le prime due partite.

Le nostre prime avversarie sono le ragazze di Piacenza, contro le quali perdiamo 49-36. Non male per essere la primissima partita ufficiale che giochiamo insieme, durante la quale proviamo a cercarci e a creare gioco di squadra.

Un attimo di pausa tra una partita e l’altra, durante la quale ci godiamo la bella partita punto a punto tra Piacenza e Gators Savigliano, vinta infine di uno da quest’ultime.

Nel secondo match di giornata incontriamo il bel gruppo di Pegli contro le quali perdiamo di una ventina di punti, ma mettendoci sempre qualcosina in più rispetto alla partita precedente.

Abbastanza cotte torniamo in hotel; doccia, cena, un po’ di tempo libero e poi a dormire per ricaricare le batterie per il giorno seguente che si prospetta molto faticoso.

Secondo giorno

Grazie agli organizzatori che hanno programmato la nostra partita alle 11, ci svegliamo ad un buon orario che ci ha permesso di recuperare le forze per affrontare al meglio la giornata.

Dopo una buona colazione ci mettiamo in viaggio per andare a La Morra, dove passeremo tutto il giorno.

La prima partita la giochiamo contro le gigantesche ragazze di San Martino di Lupari. La partenza non è delle migliori, sembriamo rimaste a letto e prendiamo subito un parziale di 10-0. Finalmente reagiamo e mettiamo la giusta grinta per poter recuperare palloni e correre in campo aperto, ma subiamo troppo fisicamente le brave avversarie venete che vincono 71 a 44, nonchè il torneo.

Pausa pranzo rapidissima e via subito in campo per la seconda partita contro le padroni di casa.

Ottima prestazione da parte di tutte le nostre ragazze, che iniziano ad essere coese non solo fuori, ma anche dentro al campo. Vinciamo la nostra prima partita con il risultato di 78-26 e ci gustiamo i meritati pasticcini offerti dai nostri super genitori.

Cogliamo l’occasione del pomeriggio libero per fare due passi per La Morra, patrimonio dell’UNESCO, e dopo un buon gelato torniamo in hotel.

Non essendo abbastanza stanche le ragazze decidono di fare un torneo di beach volley al quale si uniscono anche le amiche di Pegli.

Dopodichè ceniamo, ci rilassiamo e andiamo a dormire.

Terzo giorno

E’ tempo di fare i bagagli. Dopo un’abbondante colazione liberiamo le camere e ci mettiamo in marcia per andare a giocare l’ultima partita del torneo a Favignano.

Forse la più bella partita che abbiamo giocato in questi tre giorni, nonostante il punteggio finale che vede festeggiare le brave ragazze di Savignano. Partenza col botto per le orobiche, che mettono in campo un’ottima intensità difensiva e belle giocate coriacee in attacco. Non sembriamo la squadra di due giorni fa: siamo unite, ci troviamo, ci aiutiamo e ci giochiamo punto a punto una partita contro una squadra tosta. Nessuna delle due squadre ha intenzione di mollare, ma alla fine ha la meglio Savigliano che vince di 7 lunghezze.

Dopo la foto di rito e i saluti ci spostiamo nell’ultima location, Pollenzo, per le premiazioni.

Ringraziamo tutte le ragazze che hanno partecipato al torneo: Alice, Diarra, Rizzetto, Sara, Elizabeth, Asia, Ines, Benny, Ambra, Elisa e Sabrina…siete state favolose!

Grazie a tutte le società che hanno permesso alle loro atlete di vivere questa esperienza: Basket Osio Sotto, Boca Basket, Brembo Basket Mozzo, Pedrengo Basket, Palaval Basket, CasiGasa Parre.

E infine un grazie infinito a tutti i genitori, siete stati parte essenziale di questa esperienza.

CLASSIFICA FINALE:

1 San Martino di Lupari

2 Piacenza

3 Pegli

4 Savignano

5 Ororosa Bergamo

6 Twin Towns LRB

BRAVE ORO !!

FINALI U15: VINCE COSTA MA NOI CI SIAMO!

 FINALE REGIONALE

Costa – Ororosa  62- 56  (40- 33)

Parziali: 18- 11, 22-22; 11- 12, 11-11

Costa: Ageri 4, Gorini 20, Villa 16,  Quadrio 5, Pedone 9, Colombo 4 , Bernasconi 4, Songini, Sanvito n.e, Formenti, Rimoldi, Lumare n.e. All. Pirola/ De Milo

Oro: Gambirasio 16, Moretti, Guerini 8, Zenoni, Poma 15, Piccinini 2, Togni, Baldi 5, Tall 8, Gangemi 2, Zappella, Camozzi n.e . All. Stazzonelli/Epis

Note Oro: Falli fatti 17, falli subiti 25. Rimbalzi 25 (6 Guerini,4 Tall).  Palle recuperate 16 (5 Guerini, 3 Tall). Palle Perse 22 (6 Poma, 3 Piccinini, 3 Baldi). Tiri Liberi 16/25. Tiri da 3pt 2/5 (2 Poma). Assist 10 (6 Poma)

Esce sconfitta la nostra under 15 alla finale regionale di categoria contro Costamasnaga.

Partita combattuta già dai primi possessi dove le Oro faticano a contenere la grande fisicità della squadra Lecchese. Con il passare dei minuti Costa si porta in vantaggio e dà l’impressione di poter gestire tranquillamente la gara, facilitata dai 3 falli fischiati a Tall nel primo quarto, unica in grado di poter combattere fisicamente nel pitturato. Ma le Oro non si arrendono e minuto dopo minuto riprendono in mano l’inerzia del gioco con Poma che gestisce ogni possesso alternando punti ad assist ben supportata da Gambirasio e Guerini. All’intervallo il risultato è 40 a 33.

Nella ripresa le Oro faticano a restare a contatto le rotazioni sono limitate per le Oro difficili gli accoppiamenti fisici e per Costa è un’ottima Gorini a trovare sempre il modo di impensierire la difesa Orobica  ma nonostante tutto le Oro riescono a vincere il terzo parziale 11 a 12 con Gambirasio, Poma e un canestro di Gangemi.

Negli ultimi dieci minuti Costa prova a scappare e si porta sul più 11 con Gorini e Villa che trovano la via del canestro con facilità ma quando tutto sembra andato una tripla di Poma suona la carica le Oro trovano la reazione con  un canestro di Piccinini e uno di Baldi  che valgono il  – 4 con più di un minuto da giocare mentre Guerini si danna in difesa e a rimbalzo. Il possesso decisivo viene giocato da Costa che trova i punti della tranquillità grazie alla solita Gorini che supera la difesa Orobica e chiude la disputa.

Costa prima in Lombardia e Finale nazionale

Ororosa è seconda e spareggia contro la 4^ classificata Veneta .

Complimenti a tutte le ragazze e allo staff per lo splendido risultato raggiunto !

Forza Oro!

U14: TORNEO TROPHY

Ororosa – Azzurra Lanciano       66-45 (34-22)

Parziali: 16-10   18-12   18-13    14-10

Ororosa: Gaiaschi 14, Cucchi 6, Renzi 16, Mendes 2, Martinelli 8, Lumina, Vavassori 6, Colombi 10, Bussetti G 4. All. Deleidi, Celeste

Azzurra Lanciano: Fiore, Bardi, Liommo Rianna 8, Parente L, Costato 24, De Vincentis, Tidona 6, Sigismondi 3, Paolucci 4, Mattioli, Parente L, Rullo, Luciani, D’Ovido. All. Pardi, Mastrangelo

Ultimo giorno di partite, di questo fantastico torneo, per le ragazze di Bergamo. Dopo il triste saluto di tre giocatrici rientrate prima per poter giocare gli spareggi con l’U15, le Oro sono prontissime a dimostrare il loro valore anche senza il sostegno del proprio capitano.

Partite subito belle cariche le Oro con un primo canestro su un dai e vai concluso da Martinelli, ma Lanciano non molla e per i primi sei minuti c’è un botta e risposta di canestri, finché le Oro prendono in mano la situazione e nei due minuti finali riescono a trovare un po’ di respiro. Il quarto finisce con un più 6 Bergamo.

Si riprende con il secondo quarto e nessuna delle due squadre vuole mollare. Lanciano si porta a meno uno grazie a Costato che ne mette 10 di fila, tra cui due bombe. Le Oro non si scoraggiano e proprio Vavassori e Renzi portano la squadra con un margine di 10 punti di vantaggio, andando all’intervallo lungo con un 34-22.

Al rientro è l’ingresso di Gaiaschi a spezzare l’entusiasmo di Costato e compagne, grazie a due bombe di fila, dedicate a Cele, che fanno prendere il largo alle Bergamasche che chiudono il quarto in vantaggio di 17 punti.

Nell’ultimo quarto le Oro controllano la partita, impostando sempre il loro ritmo difensivo e trovando buone soluzioni in attacco, riescono a rubare ancora qualche punto e vincono la partita di 21 punti.

Complimenti a tutte le ragazze dell’U14 Ororosa per l’impegno dimostrato e per il 9 posto al torneo.

BRAVE ORO!!

NEWS:TROPHY ROMA

Ororosa – Savona   54-43 (23-18)

Parziali: 13-8   10-10   14-15    17-10

Ororosa: Gaiaschi, Cucchi 5, Renzi 10, Mendes, Martinelli 6, Lumina, Vavassori, Colombi 2, Bussetti G 8, Bussetti B, Gangemi 14, Zappella 9. All. Deleidi, Celeste

Savona: Berta, D’Aprile, Gianuzzi, Nicolini, Mungai 2, Dieci, Pedata 5, Pregiasco 7, Del Balzo 9, Zanetti 8, Sangiunetti, Obayuwana 2, Lo Re 10.

Sveglia presto per le U14 Oro, per non presentarsi addormentate alla partita contro Savona, che stabilirà l’accesso per la finale del 9-10 posto al torneo.
Partenza sottotono in attacco dove nei primi minuti faticano a trovare il fondo della retina e Savona resta in partita fino a due minuti dalla fine, quando Bussetti G. e Martinelli trovano due canestri di fila che danno un po’ di respiro.

Savona non molla e risponde colpo su colpo alle Oro, fino al 16 pari, ma le Bergamasche non abbassano l’intensità e con un bel back door di Renzi e un sovrannumero concluso da Gangemi, si portano in vantaggio chiedendo il quarto 23-18.

La voglia di riscattarsi delle Oro è davvero alta. Rientrano in campo con una difesa aggressiva sulla palla, ed è proprio Gangemi a rubare un pallone importante e a realizzare il contropiede creato. Zappella, il capitano, risponde subito alla compagna e strappa un rimbalzo che crea un sovrannumero concluso ancora da Gangemi, e le Oro si portano sul più 10.

Le avversarie ancora non si danno per sconfitte e recuperano subito qualche punto fino al meno due, ma le Oro ci credono molto di più e, dopo aver corretto qualche errore difensivo, ristabiliscono il vantaggio preso in precedenza.


Finalmente arriva la prima vittoria del torneo che porta fiducia e morale alla squadra che servirà sicuramente per affrontare l’ultima partita di domani per la finale del 9-10 posto.

FORZA ORO !

E dopo le fatiche della gara un po’ di “tranquillo relax” 🙂

U17 ELITE’: VITTORIA CON BRONI

3 ^ giornata di ritorno

Ororosa – Broni  99 – 44  (35 – 31)

Parziali: 25-8, 29-14 ; 19-11,26-11

Ororosa: Fossati 13, Lussignoli 13, Monti 14, Crippa 16, Frosio 10, Bresciani 11, Carrara, Merli 12, Mazza 10. All. Stazzonelli/ Epis

Broni: Caruana 7, Fumagalli 7, Trovato Terry 2, Lisoni 5, Belforti, Rebolini, Carbolella 16, Merli 7. All. Righi/Turicci

Vittoria che vale il secondo posto in Lombardia !

Grande prestazione del gruppo under 17 Elite che dopo pochi minuti mette subito la partita sul giusto binario: Fossati, Monti e Mazza danno vita al primo breack che vede le orobiche intense in difesa e precise in attacco (a fine partita ben 7 triple per le Oro). Coach Stazzonelli ruota la panchina che entra ed incide molto sulla gara. Frosio, Bresciani e Merli non lasciano nulla al caso e il risultato viene messo in cassaforte dopo i primi 20 minuti 54 a 22.

Nella ripresa le Oro non mollano nulla Lussignoli è precisa dalla lunga distanza con 3/3 da 3 p.t e anche Crippa ritrova il feeling con il canestro. La gara si gioca fino alla fine con un buon ritmo e otto giocatrici in doppia cifra. Carrara, che pur non si segna a referto, si mette in evidenza con buoni assist.

Brave ragazze avanti così!